La sfida

Prima di lavorare con RJG, procedevamo per lo più per tentativi ed errori, ma una nostra caratteristica è sempre stata la ricerca continua di modi per migliorare. Quando siamo stati interpellati da un cliente che necessitava di grandi quantità di dati SPC e studi CPK per alcuni pezzi essenziali, abbiamo dovuto trovare un modo per soddisfare questi requisiti senza aumentare la quantità di lavoro.

Inoltre avevamo un pezzo critico in quantità elevata che producevamo da anni e periodicamente cominciava a fare bolle per ragioni che non siamo mai riusciti a capire. In più occasioni avevamo chiesto al fornitore della resina di analizzare il nostro processo, ma non era mai riuscito a correggere il problema. Riteneva che tutto fosse perfetto. Il nostro primo contatto con RJG riguardava proprio questo pezzo. Il problema è stato immediatamente risolto e in quel momento abbiamo preso con RJG un impegno a livello aziendale e non ce ne siamo mai pentiti.

 

La soluzione

Abbiamo scoperto i prodotti e le proposte di formazione di RJG grazie alla partnership con MAPP e abbiamo cominciato la nostra collaborazione nel 2009. L’implementazione della tecnologia RJG sull’intera piattaforma PCI ha richiesto anni, con il totale supporto dell’intera organizzazione di RJG.
Abbiamo cablato sistemi eDART® su OGNI nuova pressa che abbiamo portato nei nostri stabilimenti nel corso degli ultimi 7 anni (circa 35 presse). Abbiamo ammodernato tutte le altre presse così che ora tutte e 61 le presse in entrambi gli stabilimenti di PCI sono pienamente compatibili con RJG. Abbiamo inoltre aggiunto sensori RJG a OGNI stampo che abbiamo costruito negli ultimi 7 anni (circa 350 stampi).

Per sfruttare ulteriormente la tecnologia, PCI stipula contratti con consulenti e formatori RJG più volte all’anno. Sono molto esperti della loro attrezzatura e dei processi di stampaggio in generale. Queste opportunità di formazione ci aiutano a scoprire nuovi modi per utilizzare con successo RJG per migliorare la produzione per noi e i nostri clienti.

 

Il risultato

RJG ci ha portato miglioramenti in termini sia di qualità sia di risparmio. Grazie al software, possiamo ridurre i controlli di qualità necessari per garantire pezzi riusciti. Utilizzare il sistema eDART e i sensori interni allo stampo equivale ad avere un controllore a tempo pieno accanto a ogni pressa.
Il sistema eDART memorizza automaticamente tutti i dati di ogni esecuzione. Possiamo utilizzare questi dati per garantire ai nostri clienti pezzi di qualità a ogni stampata e respingiamo qualsiasi cosa non soddisfi i nostri standard. RJG dà ai nostri clienti la sicurezza che i loro prodotti saranno fabbricati in modo uniforme dal primo all’ultimo ogni singolo giorno dell’anno.

 

Chris Laverty
Tecnico di produzione
Plastic Components, Inc.

 

Informazioni su Plastic Components, Inc.

Plastic Components, Inc. venne fondata nel 1989 in uno stabilimento di poco meno di 1.000 metri quadrati con tre presse e l’obiettivo piuttosto vago di realizzare un impianto produttivo “totalmente automatizzato”. Oggi abbiamo due impianti pienamente automatizzati, su un totale di oltre 7.000 metri quadrati. Spediamo più di 25.000.000 di pezzi al mese in tutto il mondo ai settori dei piccoli motori, dei rubinetti e dei beni di consumo.